Combattere i chili di troppo nella testa

Ogni volta che arrivano le feste o varie occasioni per mangiare di più, successivamente, la maggior parte delle donne fa i conti con lo specchio e la bilancia. L’idea di aver messo anche solo un chilo è un tormento per coloro che vivono male il rapporto con il proprio corpo. Non c’è bisogno di essere malate di anoressia o di bulimia per vivere male i cambiamenti del proprio corpo, è un comportamento piuttosto diffuso e colpisce le donne di qualsiasi età, non solo le giovanissime. Vediamo le origini di questo malessere…

Leggi tutto…

Il munaciello: antiche leggende napoletane da non dimenticare

Il munaciello, che in napoletano vuol dire “piccolo monaco” è un termine usato per spiegare la leggendaria presenza di alcuni spiriti protettori delle case del Napoletano. Costoro apparirebbero agli abitanti delle case che occupano, con un abito monacale con cappuccio, un sacchetto e delle stringhe argentate sulle scarpe. Leggi tutto…

La mamma in carriera: il doppio lavoro, il doppio ruolo

Viviamo nell’epoca della post modernità, un’era dove la donna lavora e diventa autonoma rispetto al ruolo subordinato all’autorità maschile. Donne in carriera competitive con “la concorrenza”, affamate di potere e successo, sempre sull’onda del successo, ma cosa fare quando arriva un figlio e tutti i compiti che prima si riuscivano a svolgere, dovranno essere delegati ad altri? Leggi tutto…

La paura più antica al mondo? Quella di morire…

Ci sono persone che hanno così tanta paura della morte, da risultare agli altri insopportabili, pericolosi e fastidiosi, assumendo atteggiamenti così contorti e pericolosi da essere etichettati “egoisti”. Ma cos’è la paura della morte, questo insidioso incubo che affranta le persone e le rimanda in un ciclo vizioso? Un ciclo dedito al piacere dell’effimero, della ricerca dell’immediato? Leggi tutto…

Il potere della fascinazione: quando uno sguardo ci strega…

Gli occhi hanno il potere si stregare, di ipnotizzare, di stupire, di maledire. E’ così risaputo che non badiamo più ai detti popolari o alle varie vicende della vita che ci riportano ad una forse scontata riflessione: gli sguardi delle persone sono in grado di condizionarci al meglio o al peggio. Leggi tutto…

Cleptomania: come combattere il desiderio di rubare

 

L’individuo affetto da Cleptomania di solito non programma il furto, lo mette in atto da solo senza la complicità o l’assistenza di nessuno prestando attenzione a non essere arrestato.
L’atto di rubare è preceduto da una sensazione di crescente tensione accompagnata da piacere, gratificazione e sollievo in seguito al furto.

Leggi tutto…