Vampiri energetici, come riconoscerli e difendersi dai loro attacchi
Psicologia,  Sociologia

Vampiri energetici, come riconoscerli e difendersi dai loro attacchi

Il vampiro energetico è colui che si nutre della nostra energia vitale, che può farlo in maniera inconsapevole o non. Possiamo ritrovarli ovunque, a lavoro o in famiglia, tra gli amici o i conoscenti, e il più delle volte è difficile riconoscerli. Una delle sensazioni immediate che proviamo quando siamo a contatto con una persona che è un vampiro energetico è quella di avvertire una stanchezza notevole in sua presenza, e dopo una seduta con un vampiro energetico avvertiamo anche dolori fisici, come ad esempio dolori alle spalle, al collo e alle articolazioni. Ci sentiamo “svuotati” quando il vampiro energetico ci racconta un’infinità di problemi che attanagliano la sua vita. Tra le caratteristiche che lo riguardano, possiamo dire che ha sempre la necessità di criticare e polemizzare su tutto ciò che è intorno a lui /lei. Non ascolta l’altro, ignorando la sua insofferenza mostrata anche con i feedback di rimando. Se ad esempio vi trovate in una stanza con un vampiro energetico, è molto probabile che dopo le sue continue lamentele, voi pur dando dei segnali di non consenso, magari sbuffando oppure manifestando la vostra insofferenza nei suoi riguardi, egli continuerà a parlare e a raccontarvi i suoi problemi. Se dichiarate che non siete d’accordo con il suo punto di vista è possibile scatenare in lui delle reazioni aggressive o pianti isterici da suscitare in voi un profondo senso di colpa.

Le strategie da applicare per difendervi dai vampiri energetici

La strategia da intraprendere contro i vampiri energetici è di adottare con loro la stessa tecnica di manipolazione che fanno con voi. Se, ad esempio continuano a lamentarsi di ogni problematica che vivono, provate anche voi a lamentarvi dei vostri problemi. Vedrete che dopo due minuti, se non dopo un secondo, il vampiro energetico si allontanerà, poiché voi lo avrete contagiato con la sua stessa energia negativa. Il punto è che il vampiro va a cercare “luoghi puliti” giacché è saturo di pensieri confusi e contraddittori, quindi cerca una persona neutra sulla quale scaricare tutta la sua “spazzatura”, liberandosene per un po’.

Le persone empatiche, la loro linfa vitale…

Poi passerà alla carica con una nuova vittima. In genere, si avvicinano alle vittime più predisposte all’ascolto e alla comprensione, ovvero alle persone empatiche.  Non bisogna pensare che vivano male, al contrario hanno deciso di vivere in questo modo. Se da un lato non sono consapevoli di essere mangiatori energetici, dall’altro sono consapevoli che hanno questo profondo bisogno di lamentarsi e scelgono con cura le persone con cui farlo. Spesso cercano lo scontro, quando la carica negativa è tale da non riuscire ad essere contenuta con un semplice sfogo, iniziano ad attaccare l’altro, poiché questo va a caricare ulteriormente la sua esigenza, che è quella di svuotarsi completamente.

Vampiri energetici, come riconoscerli e difendersi dai loro attacchi

Il NO categorico come strategia di sopravvivenza

Un’ altra strategia  è di esprimere un NO categorico alle loro richieste, e se ciò non dovesse bastare bisognerà provvedere ad una distanza sociale. Più sarete lontani dal loro campo magnetico, più sarete liberi di non farvi coinvolgere nelle loro dinamiche perverse. Se abitate con un vampiro energetico, è importante definire bene i limiti spaziali, imponendo delle regole. E’ giusto che tuteliate il vostro equilibrio psico-fisico ed esercitandovi a questo sistema di sopravvivenza, metterete in atto una strategia coping. Distanziarvi da loro serve a voi per recuperare le energie, facendo attenzione a non ricadere nei profondi sensi di colpa, né sentendovi sbagliati o cattivi. State tutelando voi stessi, poiché si tratta dell’unico modo per farli tacere.

Tipologie di vampiri energetici

Dal blog “Diario di una ragazza indaco”, è possibile leggere un’interessante tipologia di vampiri energetici:
  • Altruista Si presenta come Guru, maestro e salvatore di anime. Rassicura le sue vittime sul fatto che non dovranno pagare nulla per il servizio di “salvezza”, ma col passare del tempo, le donazioni “volontarie” si trasformeranno in obblighi. Mentre il vampiro diventa sempre più ricco, le loro vittime diverranno sempre più povere.
  • Controllore Uno dei peggiori tipi di vampiro, camuffato con le sembianze della bontà. Attraverso questa maschera, approfitterà fino all’ultima goccia di sangue delle loro vittime. Quasi sempre sembra offrirsi a perseguire solo l’interesse delle vittime, che in seguito farà sentire loro terribilmente in colpa, quando cominceranno a liberarsi dal controllo soffocante del vampiro.
  • Colui che rinfaccia e riscuote Riscuote e rinfaccia tutto, soprattutto ciò che non gli appartiene. Gli piace presentarsi come il creatore del mondo e crede di avere diritto a tutto, naturalmente senza mai dare nulla.
  • Pettegolo Ama condividere pettegolezzi, soprattutto parlare alle spalle degli altri. Attraverso commenti impietosi ed infondati, riesce sempre a creare un clima favorevole per succhiare le loro vittime.
  • Irascibile Sceglie come vittime, coloro che condividono il suo cattivo umore. La loro principale fonte di energia è quello di rendere una persona irascibile come lui.
  • Contestatore Ogni parola o gesto di questo vampiro contiene una contestazione espressa o implicita. Si oppone a tutto: esige, reclama, rivendica e protesta senza tregua. Ma siccome le sue proteste e richieste non hanno nessuna base, raramente riesce a difendere o giustificare la sua causa.
  • Ipocondriaco Ogni giorno è una nuova malattia, è il suo modo di richiamare l’attenzione delle vittime, risvegliando in loro preoccupazione, compassione e cura.

Vampiri energetici, come riconoscerli e difendersi dai loro attacchi

Le categorie pericolose

Tra queste tipologie, a mio avviso, bisogna fare attenzione soprattutto a queste, poiché il gioco della manipolazione è di una grave entità e spesso potreste trovarvi ad affrontare problemi molto più grandi di voi stessi, quando entrerete in relazione con:
  • Appiccicoso Investe sulla sensualità e sessualità della vittima. Segue sempre il gioco della seduzione.
  • Chiacchierone Parla senza sosta, ed obbliga le sue vittime ad ascoltarlo per ore ed ore, mantenendo loro sempre alta l’attenzione, mentre si alimenta della linfa vitale degli ascoltatori.
  • Invidioso Le loro vittime sono creature indifese, perché il vampiro, non si sa per quale motivo, percepisce le sue vittime come indegne di possedere qualsiasi talento, bene che desidera solo per se stesso. Si tratta di un esemplare capace delle più orribili crudeltà alle sue vittime.
  • Derelitto Fa di tutto per suscitare pietà e simpatia alle sue vittime. Si presenta come una povera vittima della vita e del mondo.
  • Approfittatore Si presenta come una persona premurosa che vuole “aiutarti”, ma in realtà sta rubando tutte le tue idee. Prima di rendertene conto, avrà già studiato i dettagli e vedrai le tue idee rubate.
  Saperli riconoscere è un grande bene per tutelare il nostro benessere psico-fisico per evitare di stressarci ed incorrere in dinamiche simili. Spesso infatti, la conseguenza peggiore è che possiamo trasformarci anche noi in vampiri energetici. L’importante è riuscire a mettere in atto le strategie descritte inizialmente nell’articolo. Se anche tu ti sei trovato in una situazione simile, raccontamela qui nei commenti.   
Condividi su
  • 42
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    42
    Shares

Enza Angela Massaro è una giornalista pubblicista, laureata in Sociologia presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Lavora come docente di sociologia e comunicazione presso enti di formazione e nel tempo libero si dedica alle sue due passioni: la moda e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

11 − 9 =

WordPress spam blocked by CleanTalk.