Emozioni,  Psicologia

Contro vento è saggio vivere?

Controvento, dicono che sia più bello vivere. Non so cosa vuol dire seguire uno schema fisso e preimpostato. Ho attraversato diversi momenti della mia vita dove il materiale per scrivere nuove sceneggiature di film era veramente tanto. Ho capito che ad ogni trasformazione corrisponde una rinuncia, un dolore, dove il corpo e la mente ne risentono. Vivere contro vento significa non farsi distruggere dalle emozioni, ma domarle. “Ho sperimentato la sofferenza reiterata, la smania di desiderare qualcosa e non poterla avere”. Vivere contro vento, vuol dire spezzare il circolo vizioso dei pensieri trappola. “Ora dico basta all’ impossibile, a ciò che mi fa paura”. Certezze non ne ho, ma so che chi si ama non si perde. Vivere contro vento è accettare una sola verità, che il tempo fa emergere solo ciò che è vero. Concedersi il rischio di lasciarsi andare… E l’unico modo per essere felice è dare a chi vuol dare… Ma soprattutto non cedere alle battaglie che la vita ci impone.
Condividi su
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Enza Angela Massaro è una giornalista pubblicista, laureata in Sociologia presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Lavora come docente di sociologia e comunicazione presso enti di formazione e nel tempo libero si dedica alle sue due passioni: la moda e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 × 1 =