Beauty,  Hair style,  Make up,  Moda

Pronte per la primavera? Ecco le dritte per partire alla grande!

[dropcap]Q[/dropcap]uando arriva la primavera, il nostro corpo avverte subito dei cambiamenti e il nostro umore ne risente parecchio. La nuova stagione incide sui nostri ritmi circadiani che regolano il nostro metabolismo. Cambia la temperatura esterna, l’alternanza della luce e della notte è più netta, avvertiamo leggermente sonno. Le scorie del periodo invernale saranno smaltite gradualmente con un programma completo che andrà a riguardare una dieta detox, un ricambio cellulare, ossia una nuova stimolazione di collagene che si genera con le temperature più alte, infine, per chiudere in bellezza: un nuovo look.   Per portare avanti questo programma è necessario informarsi sulle diete opportune al proprio stile di vita, e fabbisogno nutrizionale. Per dieta, intendo semplicemente un regime alimentare che soddisfi le esigenza del drenaggio dei liquidi. Prima di tutto, è essenziale bere, a piccoli sorsi delle tisane, infusi e qualsiasi cosa che ha a che fare con l’acqua, compresi i centrifugati di verdura o i frullati di frutta. Da evitare i succhi confezionati. A questo, aggiungerete un tipo di alimentazione povera di grassi e limiterete il consumo di lieviti e dolci.  Secondo, l’attività fisica è importante. Ciò non vuol dire che bisogna necessariamente fare fitness, ma sicuramente indurre un risveglio muscolare. Andare a fare una passeggiata all’aria aperta è, a volte, molto più salutare che andare in palestra. Ciò che è importante è la costanza e la frequenza dell’attività fisica, non tanto la quantità, anche perché fare cardiofitness può indurre a sviluppare eccessivamente la massa muscolare e noi donne odiamo le gambe grosse! C’è poi bisogno anche di un restyling della pelle. Il viso ha bisogno di nutrirsi di prodotti giusti con creme appropriate in base al tipo di pelle, il corpo deve ossigenarsi con sali marini e creme tonificanti. Diventa essenziale andare a fare un giro in profumeria e scoprire i prodotti più adatti a noi. Ma veniamo al look, quali sono i mood primaverili 2016? [gallery ids="1104,1105,1106"] [gallery ids="1107,1108,1109"] Sulle sfilate-primavera impazzano i motivetti “marine”, “navy” e “denim”. Ci sono salopette, gonne, abitini, tutto in “pure jeans”. Ed il blu diventa il colore predominante, da abbinare a tonalità calde, come l’arancione. Ritornano i trench rigorosamente in nuance chiare, come il beige ed il crema o spolverini in cotone bouclé e lurex. Si tratta di uno stile piuttosto sobrio, da rendere particolare con una maxi bag dal taglio squadrato. Sono preferiti i foulard di colore rosso in seta, da abbinare alle tute in denim, che ricorda un po’ lo stile anni’80. Scarpe basse, stile mocassino o décolletée in camoscio dalle tonalità calde. Quindi restiamo in un look facile da creare e molto easy. Dedicato alle fashion urban! I gioielli si particolareggiano di pietre come quarzo, ametista e acqua marina. come portare il rossetto Per quanto riguarda il make up di primavera, le passerelle lasciano spazio alla fantasia e all’immaginazione, quindi via libera ai colori glitter e decisi, ma da dosare con gusto ed eleganza in rare occasioni. Per un look giornaliero, consiglio di puntare sempre su di un trucco naturale e sofisticato. Quindi linee morbide e sfumature leggere di giorno, smokey eyes di sera. Il rossetto? Decisamente rosso! Infine, per i capelli, oltre ai tagli netti, con frange e di lunghezza media, ovviamente da personalizzare in base al volto, c’è una pettinatura che spopolerà su tante teste: la treccia laterale, che può essere fatta in diversi modi, dietro l’orecchio fino ad arrivare alla nuca, o frontale. Le ciocche sciolte vanno poi pettinate con onde morbide, create con l’aiuto di un ferro arricciacapelli e infine dovete fissare con lacca. trecce di primavera Se anche voi siete pronte per iniziare, scrivetemi cosa ne pensate di questi consigli e se li proverete con voi! Un abbraccio a tutte! Angela
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Enza Angela Massaro è una giornalista pubblicista, laureata in Sociologia presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Lavora come docente di sociologia e comunicazione presso enti di formazione e nel tempo libero si dedica alle sue due passioni: la moda e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

nove − 6 =

WordPress spam blocked by CleanTalk.