Sociologia

Un sogno da vivere: la Costiera Amalfitana

Le vacanze estive sono alle porte e non sapete dove andare? Se siete alla ricerca di una meta che coniughi in sé mare spettacolare, vita mondana, shopping e cibo delizioso, il mio consiglio è la Costiera Amalfitana.

Amalfi è una città che deve la sua fondazione all’epoca romana, prescelta come una delle quattro repubbliche marinare per il controllo del Mediterraneo, conserva ancora per ogni visitatore che ha il piacere di attraversarla il suo preponderante fascino.

Tra le architetture più famose, possiamo ricordare la Cattedrale di Sant’Andrea, il Chiostro del Paradiso e gli antichi arsenali della Repubblica. Cesellata da rocce ed insenature non gode di spiagge grandissime, le migliori si raggiungono in barca. Tra le tante che ho visitato, vi consiglio la mia preferita, raggiungibile a piedi… anche se bisogna fare un po’ di strada, è l’ideale per chi cerca il paradiso! Spiaggia e mare cristallino con vista mozzafiato: la Baia di Ieranto.

Baia_di_Ieranto

Premesso che l’iter ideale per conoscere tutti i luoghi della costiera è quello di partire da Sorrento per poi visitare Ravello e infine proseguire verso Amalfi. La spiaggetta della Baia di Ieranto si trova alla fine del lungo sentiero di Nerano che conduce alla punta estrema della Costiera Amalfitana, situata in una caletta difronte ai Faraglioni di Capri. Si trova sul versante orientale di Punta Campanella, territorio sacro per i Greci, che qui eressero un tempio alle Sirene, che poi i Romani riconvertirono il tempio al culto della Dea Minerva.

Vorrei quasi che fossimo farfalle e vivessimo appena tre giorni d’estate, tre giorni così con te li colmerei di tali delizie che cinquant’anni comuni non potrebbero mai contenere. (John Keats)

[caption id="attachment_4269" width="300" align="alignleft"]Dalani www.dalani.it[/caption] [caption id="attachment_4268" width="300" align="alignleft"]Dalani www.dalani.it[/caption]

Il miglior sole da prendere è quello delle prime ore perché cala abbastanza presto di pomeriggio, e prima di rientrare nella vostra residenza, vi consiglio di tuffarvi nei centri storici dei vari paesini che pullulano di persone alle prese con shopping, aperitivi ed eventi aperti al pubblico. Tra le tante località disseminate lungo la costa e che si affacciano sul mare, non può mancare un giro nelle botteghe antiche dei calzolai che ancora oggi fabbricano dei sandali-gioiello stupendi, con cuoio e strass, impreziositi talvolta da cristalli swarovski! Come non lasciarsi sedurre dal tipico style della costiera? Meravigliosi abiti bianchi in lino con inserti in perle, cappelli in paglia con foulard di seta, mentre per gli uomini il famoso panama e camicie in lino. Bellissimi i gioielli tipici dell’artigianato locale “colorati” dal corallo della vicina torre del Greco. Lo stile delle case amalfitane è sobrio, ma sofisticato, ricorda per i colori e le tonalità, il mood “shabby chic” degli arredamenti moderni, ma racchiude in sé un’anima tradizionale. Quasi tutte le strutture sposano lo stile suddetto. Non è un caso che lo stesso Dalani, il sito di vendita on line di mobili e accessori, nella sua sezione “vacanze italiane” ci parli ugualmente della costiera amalfitana, come meta da preferire. Vi consiglio di visitarlo perché registrandovi potrete usufruire di molti sconti, magari potreste trovare dei mobili che richiamino il vostro soggiorno in costiera ad Amalfi. Provare per credere!

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Enza Angela Massaro è una giornalista pubblicista, laureata in Sociologia presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Lavora come docente di sociologia e comunicazione presso enti di formazione e nel tempo libero si dedica alle sue due passioni: la moda e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

nove − 9 =