Sociologia

10 Errori da evitare per non rovinare la reputazione on line!

[dropcap]O[/dropcap]ggi vi parlerò degli errori da non fare per evitare di rovinare la vostra reputazione on line. Dobbiamo partire dal presupposto che ogni cosa che diremo o faremo on line sarà visibile a tutti e quindi non bisogna sottovalutare il potere di tutto ciò.

1) Negare i problemi

Prima che Google diventasse un fenomeno a portata di tutti alcuni problemi delle aziende potevano essere nascosti o non risolti grazie al fatto che non c’era grossa visibilità e le informazioni erano di pochi e ben tutelate. Oggi, qualsiasi cosa relativa ad un brand, o un’azienda viene diffuso on line, così come il passaparola che se è negativo è davvero in grado di distruggere in poco tempo una buona reputazione. Per cui, se vi trovate ad avere un problema risolvetelo immediatamente con una giusta comunicazione atta a rassicurare i vostri followers e i vostri potenziali clienti. Rispondete in maniera efficace, pronta ed esaustiva.

2) Cancellare i commenti

Non bisogna cancellare i commenti di chi critica o diventa polemico, in genere è un modo per arginare le discussioni l’idea di ascoltare coloro che innescano flames o criticano ed essere in grado di risponderli in maniera diretta, dissolvendo dubbi e rassicurando su ciò che può essere migliorato. Cancellare i commenti negativi ha un duplice effetto devastante, perché le persone potrebbero continuare altrove la discussione e non tenere sotto controllo il flusso delle informazioni e darebbe una cattiva idea della forza dell’azienda che non è pronta alle critiche, per cui cancellate solo lo spam.

3) Lasciare che la crisi si propaghi

Non cercate di far aumentare una crisi in atto senza intervenire tempestivamente. Se c’è una cattiva notizia sul vostro brand, essa si diffonderà in maniera veloce, per cui rispondete senza esitazione comunicandolo sul sito e magari appellandovi a dei comunicati stampa da far girare ovunque, come risposta alla crisi. Non esitate ad essere immediati nelle risposte e soprattutto ciò che è importante è rassicurare il vostro pubblico.

4) Comportarsi da stolti

Innescare una serie di comportamenti altamente pericolosi per il vostro grado di reputazione, come:

Essere polemici/sgarbati: parlare di cose che a pochi interessano con polemiche inutili o rispondere in modo aggressivo alle provocazioni

Essere egocentrici: puntare tutte le info su di sé, senza dare il giusto risalto alla vita della community, non twittate solo cose che vi riguardano, ma ascoltate e rispondete alle persone. Un buon modo per essere efficaci è anche seguire chi ci segue, perché alimenta l’idea di reciprocità sulla rete. Non pubblicare aggiornamenti di status irrilevanti perché non sono seguiti da nessuno e rischiano di essere solo nocivi per voi.

5) Rispondere in modo scortese, irritata o impaziente

Qualsiasi cosa vi viene chiesta, anche se si tratta di una provocazione o di una critica, può essere una risorsa di visibilità per il vostro sito, per cui se siete in una situazione dove vorreste rispondere in modo irritato, vi distolgo dal farlo. Saper arginare i commenti negativi è un buon sistema per essere sempre all’altezza della situazione. Siate quindi sempre educati e gentili, potrà esservi utile un futuro.

6) Irrigidirsi sulle proprie posizioni

Non ascoltare gli altri e portare avanti le proprie idee rimanda al concetto di egocentrismo, che come abbiamo detto, è da evitare. Siate partecipativi e cercate di ascoltare gli altri.

7) Non imparare dagli errori degli altri

Provate ad osservare come si comportano i vostri competitor ed imparate dagli errori altrui, riconoscendo invece il contributo di coloro che vi hanno evidenziato un errore e ringraziatelo.

8) Ignorare la potenziale influenza on line

Dimenticarsi della portata della rete vuol dire sottovalutare o tralasciare molte cose, non dimenticate che i vostri contenuti sono on line, quindi occhio a ciò che fate o dite. Siete sempre sotto i riflettori e non potete rilassarvi come se stesse da soli, il rispetto e la buona educazione, uniti alla gestione di un buon contenuto sono la formula vincente.

9) Pubblicare menzogne

Una delle cose più frequenti che capita è di pubblicare menzogne per “edulcorare”la reputazione dell’azienda, inventando numeri che non esistono o mettendo in rete delle notizie false che esaltano il vostro brand. Sono da evitare assolutamente le false informazioni, come parlare di progetti mai esistiti o di risultati mai ottenuti. Ne vale della vostra reputazione!

10) Dimenticare di fare i compiti a casa

Un altro aspetto da non sottovalutare è di lasciarsi andare troppo nei commenti o nei contenuti senza accertarsi che siano opportuni, veri e interessanti. Quindi, prima di pubblicare qualcosa siate certi di essere davvero informati sull’argomento, o comunque siate certi che quello che state dicendo sia vero. Non dimenticate di fare sempre il check della situazione, dei vantaggi, delle risorse e delle problematiche che avrete dalla rete.

Evitando questi errori è un buon metodo per tenere sotto controllo la vostra reputazione on line!

Fonte: Lori Randall Stradtman “Gestire la reputazione on line for Dummies”, Hoepli, 2014.

Condividi su
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Enza Angela Massaro è una giornalista pubblicista, laureata in Sociologia presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Lavora come docente di sociologia e comunicazione presso enti di formazione e nel tempo libero si dedica alle sue due passioni: la moda e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 + diciassette =